Cantine Famiglietti

 

L'azienda   La cantina   Il vigneto   Il frantoio   L'oliveto   San Pietro B&B   Costellazioni   Vino   Olio   Prodotti   Dicono di noi   Contatti   Il logo   Links   Home

 

Documenti gelosamente conservati nell'archivio di famiglia fanno risalire l'acquisto dell'antico casale al 1716, dai Padri Benedettini “ dell'Abadia della Cava” (dei Tirreni) a cui era pervenuto da Ruggiero Re di Sicilia... L'edificio denominato San Pietro, inserito negli "Itinerari del borgo Terminio Cervialto", è stato oggetto di un attento e complesso restauro conservativo eseguito in maniera fedele alla tipologia rurale. Il fabbricato, infatti, rispecchia le tipiche caratteristiche agricole per la presenza della stalla con la mangiatoia, della cantina ipogea voltata, di un forno da pane, di una scala interna in pietra e di una “ fornacella ” in muratura realizzata nei primi anni del ‘900.

La valenza architettonica del fabbricato, però, è data dalla presenza della semplice chiesa rettangolare, ancora consacrata e dedicata a San Pietro. Al suo interno si trova l' altare lapideo ed in stucco, trattato a marmo policromo, un soffitto in legno con crocifisso sovrapposto, un nicchione che ospitava il Santo (la statua ora è custodita altrove) e vi sono conservati ancora i semplici arredi sacri originari. Il casale è attraversato da un cannocchiale visivo incentrato su un bel viale verde, che ortogonalmente attraversa lo stradone di distribuzione della vigna. All'esterno dell'edificio c'è un bel pozzo di pietrame. La struttura è destinata a “Country house” ed è dotata di tre camere matrimoniali, con bagno, arredate con mobili di modernariato. C'e' una stanza ed un bagno per disabili, una sala da pranzo, una sala comune, una cucina, il cui uso è consentito agli ospiti.

A San Pietro si possono passare giorni tranquilli, fuori dalle rotte del turismo di massa, lontani dal caos cittadino. Per scelta, l'edificio non è dotato di televisione e telefono per consentire un vero relax ed un breve ritorno ad una vita campestre semplice, all'insegna del fascino della riscoperta della natura. Qui, lo stormire del vento sul bel pino secolare ed il cinguettii degli uccelli sono gli unici suoni... Questo è un luogo incantevole dove rifugiarsi ed assaporare una vacanza diversa.

Si fornisce agli ospiti servizio di prima colazione, su richiesta e si potranno organizzare feste campestri tematiche, come ad esempio: “ la festa della vendemmia”, la festa della potatura, rinnovando le tradizionali “vicenne” (scambi festosi di lavori tra le varie aziende e/o contadini). Gli ospiti potranno partecipare attivamente alle lavorazioni e potranno così essere coinvolti nei lavori agricoli locali, assaporandone il valore antico.

Da San Pietro si possono effettuare escursioni alla scoperta di bellezze naturali Irpine, del parco regionale dei monti Picentini, come l'altopiano di Laceno, Campolaspierto, Raiamagra e Monti Cervialto e Terminio, le Mefite e si possono scoprire bellezze architettoniche ed artistiche molto suggestive come l'abbazia del Goleto, il piccolo centro di Rocca San Felice, il bel centro storico di Gesualdo con il suo Castello. Ma quando verrete a trovarci vi diremo come scoprire l'Irpinia, cuore verde della Campania.

 

                        

                        

                        


Creative Commons License 2009 Cantine Famiglietti - Progetto e testi Anna Maria Famiglietti - Realizzazione e sviluppo Alessandra Andrisani - is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License